Muffin al panettone per un menù "a tutto forno"




21 febbraio 2018

Buongiorno a tutti, oggi IDEA MENU' vi apre il forno delle nostre cucine e tira fuori bellissimi piatti! Del resto con il freddo di questi giorni, il forno si accende volentieri e si gustano piatti caldi altrettanto volentieri.




Allora venite a curiosare sulla nostra tavola:


L'antipasto è da Paola: faccine farcite salate

Il primo è da Linda: penne integrali al forno con radicchio, speck e noci

Il secondo è da Sabrina: polpettone di verdure al forno con crema ai funghi porcini 
 
Il dolce è qui: muffin al panettone  

La 5° portata è da Laura:  radicchio al forno 


I miei muffin sono proprio golosi e profumati, e servono a riciclare quell'ultimo avanzo di panettone che nessuno vuole. Nel caso invece non ne aveste più, potete usare la colomba, che già occhieggia nei supermercati, o della torta soffice, come la margherita.




MUFFIN AL PANETTONE (12)    

150 g di farina 00
150 g di zucchero
100 g di burro morbido
70 g di yogurt greco
150 g di gocce di cioccolato fondente
120 g di panettone senza canditi
1 cucchiaino di lievito in polvere
3 uova
1 pizzico di sale

Tagliate a cubetti il panettone e disponetelo sulla placca ricoperta di carta forno, quindi fate dorare in forno a 180° per 5 minuti circa. Lavorate il burro con lo zucchero e il sale fino ad avere un composto cremoso. Incorporate 1 uovo alla volta, poi la farina, lo yogurt, il lievito, sempre uno alla volta. Quando tutto sarà ben amalgamato aggiungete il panettone un po’ sbriciolato e le gocce di cioccolato. Distribuite il composto in 12 formine da muffin rivestite di pirottini di carta e infornate a 180° per 20 minuti circa. Servite spolverizzato a piacere di zucchero a velo.




Torniamo fra quindici giorni, buon proseguimento!

Sformato di cavolfiore e cime di rapa per LIGHT & TASTY




19 febbraio 2018

Oggi LIGHT & TASTY è dedicato alle rape, ortaggi diventati sinonimo di poca intelligenza se non di stupidità, quando invece in cucina sono versatili e saporite! Qui oggi vi presentiamo il loro riscatto 😉
 



Carla Emilia: sformato di cavolfiore e cime di rapa 


Le cime di rapa sono fonte di calcio, fosforo e ferro, e vitamine, in particolare A, B2 e C. Inoltre, sono ricche di proteine. hanno proprietà disintossicanti e antiossidanti. Forniscono circa 30 kcal ogni 100g.




SFORMATO DI CAVOLFIORE E CIME DI RAPA  

300 g di cimette di cavolfiore
300 g di cime di rapa
2 uova
1 cucchiaio colmo di amido di mais
50 g di pecorino grattato
noce moscata, sale, pepe nero appena macinato

Lessate separatamente cavolfiore e cime di rapa in acqua bollente salata, tenendo le verdure al dente. Tenete da parte alcune cimette e qualche cima di rapa e passate al mixer le altre con tutti gli ingredienti. Ponete sul fondo di uno stampo in silicone decorato le verdure tenute da parte e riempite poi con il composto. Infornate a 170° per circa 40 minuti o fino a quando uno stecchino inserito al centro esce pulito e asciutto. Sfornate e lasciate riposare prima di girare sul piatto di portata. Servite tiepido.




Buona settimana a tutti, torniamo lunedì prossimo.

Baccalà con bietole e finocchi per Mystery Basket




15 febbraio 2018

Buongiorno a tutti, oggi la mia ricetta è per MYSTERY BASKET, il contest itinerante di LINDA, che fino al 23 febbraio sarà ospitato da FRANCA. QUI trovate tutte le regole per partecipare.

  


Nel cestino di Franca ci sono questi ingredienti:

  1. FINOCCHI (anche semi)
  2. BIETOLINE
  3. ALICI
  4. BACCALA'
  5. AGRUMI (arance, limoni, mandarini, pompelmi...)
  6. SEMOLA DI GRANO DURO (anche integrale)
  7. SEMI DI SESAMO
  8. UVA PASSA
  9. CECI
  10. NOCI

In questo saporito secondo ne ho usato ben cinque; mi è piaciuta l'aggiunta dei finocchi al baccalà, con la loro nota fresca bilanciano bene l'aggressività del pesce. Venite a leggere, allora.
  



BACCALA' CON BIETOLE E FINOCCHI    

800 g di baccalà dissalato e pulito
800 g di bietoline senza costa
800 g di finocchi
1 cipolla
qualche filetto d'acciuga sott'olio
4-5 gherigli di noce
olio, sale
brodo vegetale q.b.

Tagliate il baccalà a pezzi; pulite le bietoline, lavatele a tagliatele a striscioline; pulite i finocchi e tagliateli a dadi. Pulite la cipolla e affettatela, quindi soffriggetela in un tegame di coccio con un po' d'olio, i filetti d'acciuga e i gherigli spezzettati. Unite il baccalà, i finocchi e le bietole, bagnate con il brodo e portate a cottura; regolate il sale prima di servire.


Buon we a tutti, torno lunedì con LIGHT & TASTY, baci!

Ciambella al limone per LIGHT & TASTY



  
12 febbraio 2018

Come ogni lunedì arriva LIGHT & TASTY, dedicato oggi alle farine alternative. Quindi tante ricette che possono essere usate anche da celiaci e intolleranti. 




Ecco le nostre proposte.

Carla Emilia: ciambella al limone 


La mia profumatissima ciambella è presa dal blog di CRISTINA, appena l'ho vista me ne sono innamorata e alla prima occasione l'ho preparata. E' soffice e leggera, adatta alla colazione o alla merenda, ma anche a fine pasto con una pallina di gelato al limone 😋




CIAMBELLA AL LIMONE        

250 g di farina di riso
200 g di fecola di patate
175 g di zucchero
175 g di yogurt al limone
3 uova
100 ml di olio di riso
½ limone non trattato
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
olio e farina di riso per la teglia
zucchero a velo per decorare

Lavorate con le fruste lo zucchero con lo yogurt. Aggiungete le uova una alla volta, non unendo il successivo se il precedente non è ben amalgamato. Unire poi l’olio, la scorza grattata del limone e le farine setacciate con il lievito. Spnnellate d'olio uno stampo a ciambella da 24 cm di diametro e infarinatelo, versatevi l’impasto e passate in forno a 180° per 30-35 minuti. Togliete dal forno e fate raffreddare prima di sformare. Servite a piacere con zucchero a velo.




Buona settimana a tutti, un grande abbraccio soprattutto a Maria Grazia, che oggi non ha potuto essere con noi!

Quanti modi di fare e rifare lagane e ceci




11 febbraio 2018

Buongiorno a tutti, oggi con le amiche dei quanti e la splendida Cuochina andiamo in Basilicata per rifare un primo davvero buonissimo: lagane e ceci.
Non conoscevo affatto questo piatto, quindi ho seguito la ricetta della Cuochina, ma tanto per distinguermi un minimo, ho fatto dei maltagliati anziché delle lasagnette e ho condito con olio invece che con strutto!




LAGANE E CECI

500 g di ceci
2 spicchi d'aglio
peperoncino rosso
qualche cucchiaio di olio evo
sale
500 g di farina di grano duro

Mettete in ammollo i ceci per 24 ore, poi lessateli in abbondante acqua  con un po' di sale, scolateli e teneteli da parte. Mettete la farina sulla spianatoia, fate la fontana e versate al centro un pizzico di sale e tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere una pasta liscia e di giusta consistenza; lavoratela energicamente per qualche minuto, poi, usando il mattarello, stendete la pasta facendo una sfoglia sottile. Lasciatela asciugare un po', quindi ricavate i maltagliati. Lessatele in abbondante acqua salata e scolatele piuttosto al dente. Versate la pasta in una terrina, unite i ceci che avrete fatto intiepidire, e l'olio precedentemente messo sul fuoco in una padella e rosolato insieme agli spicchi d'aglio e a un pizzico di peperoncino. Mescolate e servite.




Grazie per questa bella ricetta alla Cuochina e grazie alle mie compagne di viaggio. Torniamo l'11 marzo con un primo dell'Emilia-Romagna: ris cun la terdura.




A presto e buona settimana!

Al km 0: la tavola degli innamorati




8 febbraio 2018

Buongiorno a tutti, la nostra rubrica Al km 0 oggi vede l'entrata di una nuova blogger fissa nel team: SABRINA, mia carissima compagna di avventure anche in un altra rubrica, a cui do il benvenuto con tanto affetto!  
A cosa potevamo mai dedicarci oggi se non alla festa degli innamorati? 

Ecco, tutto per voi:

la colazione è qui: lemon curd
 
 


La mia colazione è una coccola immensa, il lemon curd. Ne sono golosissima e me lo preparo sempre quando un mio collega arriva con i limoni del suo giardino affacciato sullo splendido golfo del Tigullio. Per farlo, seguo la ricetta di un'altra cara amica, ELENA. Pronti per l'assaggio? E allora, enjoy 😄






LEMON CURD

100 g di burro
125 g di zucchero a velo
1 tuorlo e 1 uovo
5 g di scorza di limone grattata fine
30 g di succo di limone

Sciogliete il burro al MO e mescolatelo con la buccia di limone, il tuorlo, l’uovo intero, il succo di limone e lo zucchero, aggiungendo gli ingredienti uno alla volta e mescolando bene. Mettete il composto a cuocere a bagno maria per una decina di minuti dal bollore o finché non si sarà addensato, sempre agitando con una frusta per evitare che si attacchi. Disponete nei vasetti, chiudeteli e fateli raffreddare capovolti. 



Continuo il giochino di ieri.... 




Baci a tutti e ancora auguri!